Azione di informazione, comunicazione, sensibilizzazione e pubblicità.
Fondi Strutturali Europei 2014-2020

Libriamoci: incontro con lo scrittore Andrea Bajani

Andrea BajaniUn complesso e profondo lavoro ha preceduto l’incontro con Andrea Bajani sul romanzo Un bene al mondo, che si è svolto nell’aula magna del nostro istituto nella mattinata dello scorso 14 novembre. L’appuntamento, programmato all’interno dell’iniziativa nazionale di promozione della lettura Libriamoci, ha coinvolto in prima persona gli alunni delle classi 4B, 4E e 5E.

Andrea Bajani, nato a Roma nel 1975, è autore di romanzi e racconti, di reportage, articoli, opere teatrali e traduzioni dal francese e dall'inglese. Nel 2003 esce il romanzo Qui non ci sono perdenti seguito da numerosi altri cui si affiancano reportage di successo come Mi spezzo ma non m'impiego e Domani niente scuola. Il nome di Bajani è consacrato dalla vittoria nei premi Super Mondello, Recanati, Brancati, Lo Straniero. Gli ultimi lavori sono il romanzo Un bene al mondo (Einaudi 2016) e Promemoria, raccolta di poesie di recentissima pubblicazione  (Einaudi, ottobre 2017). Suoi articoli sono pubblicati su giornali nazionali ed esteri come «La Stampa, «l'Unità», «il manifesto», il supplemento domenicale de «Il Sole 24 ore».

Dopo il saluto della Dirigente Stefania Marini, che ha attivamente sostenuto l’evento, più di 150 studenti e numerosi docenti hanno potuto seguire l’incontro condotto da Lorenzo Ciarrocchi (4^B), Sara Funari (4^E), Leonardo Basili (5^E), Francesco Buttafoco (5^E) che, sotto la supervisione della professoressa Adriana Paoletti, coordinatrice dell’iniziativa, hanno presentato lo scrittore e successivamente i lavori dei ragazzi sul romanzo Un bene al mondo; è poi stato dato via al dialogo con Bajani che ha volentieri risposto alle domande del pubblico, soffermandosi sulla nascita del romanzo che, trattando in forma quasi favolistica il difficile rapporto dell’uomo con il dolore, ha consentito una articolata e riflessione che è anche confluita in un volumetto corredato di una copertina ideata e realizzata dalla classe 5^E, guidata dalla professoressa Genny Simone (progettazione grafica: Virginia Camela, Miriam Capannelli, Alessandro Lagalla, Alessandro Piergallini, Giacomo Malavolta; realizzazione grafica Giacomo Malavolta).

Non è mancata la lettura di due brani dall’opera, grazie alle voci di Riccardo Costantini (4^B) e Stefano Straccia (4^E) mentre un video con interviste sul tema del dolore è stato realizzato dalla classe 4^E.

In apertura e chiusura dell’incontro due intensi momenti musicali: dapprima un brano, composto da Davide Rosini (4^B), è stato eseguito da studenti della 4^B (alla chitarra Alessandra Eugeni, al violoncello Sara Bettoni, al clarinetto Simone Costanzi, al piano elettronico Davide Rosini).

La canzone finale è stata eseguita dall’intera classe 4^B; voci soliste, Martina Sciarra e Matteo Silecchia; alla chitarra Matteo Silecchia e al clarinetto Simone Costanzi; direttrice Benedetta Vagnarelli; coro: tutta la classe. Le fotografie sono state realizzate da Lucia Silvia Giobbi (5^E) mentre Sara Strozzieri (5^E) e Camilla Daluiso (5^E) hanno contribuito alla organizzazione e realizzazione dell’incontro.

 GALLERIA FOTOGRAFICA

Di seguito alcune impressioni scritte dagli studenti dopo l’evento.