Azione di informazione, comunicazione, sensibilizzazione e pubblicità.
Fondi Strutturali Europei 2014-2020

LA POLIZIA DI STATO AL LICEO ROSETTI

Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

2022-11-23_1806.png

La data √® ancora da segnare sul calendario. Il 25 novembre, Giornata internazionale per l‚Äôeliminazione della violenza contro le donne, torna a sollecitare la riflessione collettiva che la scuola porta avanti da anni con la collaborazione di enti ed istituzioni che se ne occupano su pi√Ļ fronti.

Un appuntamento importante anche per il Liceo Scientifico Rosetti di San Benedetto del Tronto che per la ricorrenza ha organizzato un incontro nella propria aula magna con esponenti della Polizia di Stato, i quali da tempo sono impegnati nella campagna di sensibilizzazione nazionale sulla violenza di genere dal titolo ‚Äú‚Ķ.Questo non √® amore‚ÄĚ. Ad essere coinvolte in modo pi√Ļ diretto saranno le classi terze dell‚Äôistituto che, dalle 10 alle 11, incontreranno in presenza (3^ S, 3^D,3^E, 3^F, 3^M) e in collegamento online (tutte le altre) il sovrintendente Anna Del Gaudio e il sostituto commissario Maurizio Nazionale.¬†Nel corso dell'evento, che si svolger√† in coincidenza con l'assemblea d'istituto, la tematica sar√† affrontata non solo dal punto di vista giuridico, ma anche attraverso una lettura psicologica della vittima e dell'aggressore.

La presenza della Polizia di Stato è da qualche anno costante al Rosetti, a testimonianza sia di una sensibilità dell’istituto, che cura specifiche iniziative sul tema della violenza anche di genere attivate dalla Dirigente Scolastica, Stefania Marini, e dalla docente referente, professoressa Tiziana Falleroni, sia dell’impegno della Polizia di Stato a dare vita a momenti di riflessione a livello informativo e formativo per i ragazzi, che vivono una fase molto importante e delicata del loro sviluppo.

Ricordiamo che la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è stata voluta dalle Nazioni Unite che l’ha istituzionalizzata il 17 dicembre 1999, in ricordo delle tre sorelle Mirabal, attiviste politiche massacrate il 25 novembre del 1960 nella Repubblica Dominicana, dopo essere state rapite mentre andavano a far visita ai loro mariti in prigione, detenuti politici.