Azione di informazione, comunicazione, sensibilizzazione e pubblicitĂ .
Fondi Strutturali Europei 2014-2020

Al Rosetti implementata la dotazione tecnologica

Finanziati due progetti PON

digital.PNGLa scuola delle competenze, capace di reggere non solo le naturali trasformazioni sociali, ma anche gli urti di eventi straordinari come l’attuale situazione pandemica, non può che passare da un miglioramento e aggiornamento della propria dotazione tecnologica. A supporto della didattica, il Liceo Rosetti si arricchisce di strumenti al passo con l’evoluzione, grazie a specifici finanziamenti PON.

L’intervento, che si sviluppa su due fronti collegati tra loro e denominati l’uno Cablaggio strutturato e sicuro all’interno degli edifici scolastici e l’altro Digital board: trasformazione digitale nella didattica e nell’organizzazione, sarà effettuatoa valere su Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 per “Promuovere il superamento degli effetti della crisi nel contesto della pandemia di COVID-19 e delle sue conseguenze sociali e preparare una ripresa verde, digitale e resiliente dell’economia”. Per entrambi i finanziamenti PON il Liceo Rosetti ha risposto a specifici avvisi pubblici, elaborando progetti che hanno ottenuto il riconoscimento e l’approvazione delle diverse autorità e degli enti di vigilanza preposti.

Il primo progetto si configura come un ammodernamento della rete sia sul versante wired sia sul versante wi-fi; quindi sono previsti gli aggiornamenti degli apparati e del cablaggio attraverso la tecnologia in fibra e l’adeguamento ad un sistema wi-fi ad alta efficienza (wi-fi – 6). Il Digital board contempla, invece, l’acquisizione di una serie di maxischermi touch con pc integrato che saranno posizionati nelle aule attualmente fornite di lim di vecchia generazione o di semplici televisori collegati a portatili; in questo modo tutte le oltre quaranta aule dell’istituto saranno omogeneamente dotate di strumentazione avanzata. I nuovi maxischermi infatti, integrando le funzioni di un pc, di una lavagna e di un televisore, risultano estremamente flessibili ed agevoli per lo svolgimento di numerose e differenziate attività didattiche in presenza e a distanza, che si stanno progressivamente integrando negli abituali compiti di docenti e studenti; perciò attraverso tali strumenti il Liceo Rosetti proseguirà quel cammino di rinnovamento iniziato negli anni passati, migliorando e aggiornando questo aspetto della propria dotazione tecnologica.